Visualizzazione post con etichetta Patetiche. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Patetiche. Mostra tutti i post

Citazioni Patetiche


background sound

Citazioni Patetiche

/*Pathetic quotations*/

Last modified: 7 Gen, 2006 (Created: 1 Sep, 1995)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Pateticità

/*Patheticness*/ Questa è la sezione delle citazioni autobiografiche (patetiche). Ma non chiedetemi se dico la verità, perché io non dico sempre la verità. Rimando alle altre cinque principali sezioni nel caso cercaste esperienze di viaggi o la discussione sull'ambito culturale che le ha generate o la monografia sulla misoginia o soluzioni o slanci di pensiero. Accetto comunque suggerimenti per correzioni o ampliamenti... non tanto alla sezione quanto direttamente alla mia vita: CITAZIONI PATETICHE!

Segui i tag con Citazioni Patetiche

Critica Wikipedia


Wiki e Wikipedia. Libera? Free?

/*Wiki e Wikipedia. Libera? Free?*/  
wiki wikipedia «Le parole Enciclopedia Libera o Free abbagliano, come utente non ne vedo la novità, ma ne sento il pericolo.»
 

Last modified: Dec 6, 2007 (Created: Dec 27, 2005)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Chiunque abbia riflettuto un minimo sull'effettiva disponibilità di una enciclopedia gestita dai suoi stessi lettori, si sarà chiesto come sia possibile garantirne la validità dei contenuti. In effetti io me lo sono chiesto, col risultato di essermi posto molte altre domande.
Wiki secondo la wiki.org, è un software che gira su un server, per realizzare facilmente un sito web accessibile tramite browser sia in lettura sia in modifica delle sue pagine. Wiki è ciò che è svelto, ciò che è in mia conoscenza. Nasce per dare la possibilità a tutti di contribuire alla conoscenza all'interno di un Gruppo.
Wikipedia è un sito web, basato su un software Wiki.
Wikipedia è un sito organizzato sul paradigma dell'Enciclopedia, ovvero sulla raccolta del sapere. Lo può verificare chiunque cercando il significato di una parola, e il sito lo indirizzerà sulle pagine, se esistono, corrispondenti.
Wikipedia si dichiara Free o Libera. Questo appellativo può essere riferito alla possibilità di accesso ai contenuti (per la consultazione consultazione o per l'integrazione dei contenuti), alla possibilità di esprimersi liberamente (il proprio pensiero, o il proprio estro), all'assenza di diritti sui contenuti. Approfondiamo ciascuna delle possibilità.

  • Esistono altre enciclopedie sul web, le prime estratte da un motore di ricerca sono ad esempio Encyclopedia.com, Encarta, TheFreeDictionary, Encyclopædia Britannica, GNUpedia, Nupedia, Infoplease, Informationsphere.com, Free Internet Encyclopedia, Slider.com. Nessuna di queste richiede denaro per accedervi. Sono quindi Free o Libera anch'esse.
  • Se si intende sottolineare che Wikipedia può crescere col contributo di tutti, secondo l'estro o il parere di ciascuno, questo è vero ma compatibilmente con le più o meno palesate regole ed azioni degli amministratori. Regole ed amministratori impongono l'enciclopedicità dei contributi, imponendo nei fatti che i materiali costituenti Wikipedia siano simili a quelli di qualsiasi altra enciclopedia. Quindi, dal punto di vista dei contenuti l'appellativo di Free o Libera non la differenzia da qualsiasi altra enciclopedia.
  • Se si intende riferirsi al fatto che non esistono autori che possano vantare diritti sugli scritti, questa si che è una differenza con le altre enciclopedie. Come esplicitamente richiesto nella stesura di una voce, il contributo deve essere modificabile e ridistribuibile da chiunque senza infrangere alcun vincolo legale.
    C'è da osservare che lo stesso meccanismo per mezzo del quale, per esempio la Britannica, vanta dei diritti sui propri contenuti, garantisce che questa sia soggetta a dei doveri, a delle responsabilità o comunque possa essere esposta a delle critiche.
    In Wikipedia tale responsabilità è assente. Oltretutto, chi contribuisce ai contenuti lo fa in pratica in forma anonima, in quanto anche per gli utenti registrati non esiste una forma di verifica o autenticazione della propria identità. Ciò costituisce una singolarità nel mondo editoriale: l'enciclopedia dà grande visibilità all'anonimato. Caso emblematico è quello del sig.John Seigenthaler.
Infine, qualunque sia il significato di Free o Libera, Wikipedia è un'organizzazione non priva di costi (Hardware, Hosting, Stipendi, ...) con un budget destinato probabilmente a raggiungere 1.000.000 di dollari nel 2006.
Un'organizzazione che ha bisogno di così tante risorse esterne può mantenersi libero e indipendente?
Tutti i membri dell'organizzazione possono permettersi di lavorare come volontari in un'organizzazione che gestisce così tante risorse?
L'asset principale dell'organizzazione, il sapere, accresciuto con entusiasmo dai volontari, rimarrà sempre di libero accesso?
Io uso Wikipedia, allo stesso modo di tutte le altre fonti di internet, e anche perché è il suo contenuto è abbondantemente indicizzato dai motori di ricerca. Se l'obbiettivo della mia ricerca è superficiale, apprezzo il suo aiuto. Ma se l'obbiettivo è importante o delicato, qualsiasi suo contenuto devo verificarlo presso fonti responsabili per il loro contenuto.
Ho anche smesso di cercare di contribuire alle voci, per non dover interagire con gli sceriffi di Wikipedia, troppo simili agli onnipotenti operator delle chat.
Cercherò invece di approfondire e sperimentare un Wiki orientato al knowledge management nei miei prossimi progetti.

Links

  • Articolo: Wikipedia, trame in una mailing list
    Secondo l'articolo esistono mailing list private e sconosciute ai più, ospitata sui server di Wikia, nelle quali alte gerarchie potenti e timorose decidono delle sorti dei contributori che partecipano al magmatico patrimonio di cultura che scorre in Wikipedia.
  • Fatto: nel 2007 sono comparsi nella grande distribuzione (super, iper mercati) i DVD dell'enciclopedia, che supera il concetto wiki e diviene un prodotto editoriale, statico e a pagamento come tutti gli altri.
  • Sito: Wikipedia Review
  • Sito: WikiTruth
  • Articolo: Why Wikipedia isn't like Linux
    L'articolo verifica il risultato di applicare affermazioni vere per Linux a Wikipedia.
FINE

Convivenza Collega


Il mio collega

/*My collegue*/  
collega convivenza «Il mio collega mi diverte mentre l'osservo da lontano. Venera le cose che lo circondano, finché non si avvicina alle mie. La convivenza sul lavoro.»
 

Last modified: Nov 27, 2005 (Created: Nov 24, 2005)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

La convivenza col collega

La finestra

Il collega di porta 7 quando arriva con comodo, con comodo cerca il posto migliore. Ha gusto: meglio vicino alla finestra, che qui sono belle ampie coi doppi vetri, di quelle belle finestre che separano dal freddo e dal rumore di una piazza brulicante del traffico di uno degli snodi del traffico torinese, di quei nodi di corda vegetale, ben bagnata, di quei nodi che non si riesce più a sciogliere, bestemmiando e spezzandosi le unghie, come tutti i nodi del traffico torinese. Queta è anche la mia finestra preferita, quindi essendo arrivato primo è mia. W la convivenza!

Hub

Posso osservarlo il mio collega (?), che poi non è mio collega, dio me ne scampi, non è bellicoso, accetta di aggirare la mia posizione all'estremità di due triple file di scrivanie collocate per sembrare una enorme e lunga. Sulla scrivaniona sono sparsi i detriti degli estemporanei fruitori dei suoi unici due servizi di piattaforma antigravitazionale e hub di rete informatica e di rete elettrica. I detriti sono carte, plichi, risme di fogli fotocopiati e reciclati, cavi collegati ad una estremità agli hub. Il mio collega si aggira con passo pesante e tonante sul pavimento flottante attorno alla scrivania cercando il meglio di ogni detrito. Il suo passo sgraziato fa tremare il flottante e la scrivania. Stacca e attacca i cavi cercando la sua presa preferita. Osservando la perfezione nerd della sua camicia a quadretti stirata, i jeans stirati, scarpe stirate, la zazzera cotonata, immagino che abbia misurato di tutte l'impedenza, le tensioni dei segnali e la banda passate. Rovista sotto la scrivania cercando una presa di corrente non accontentandosi della ciabatta utilizzata da tutti.

L'armadietto

Una volta recuperati i cavi, con le chiavi di cui si è impossessato, al terzo minuto può aprire l'armadio ove tiene riposto il suo armamentario maniacale. Anche l'uso delle chiavi è rumoroso. Le tiene appese ad un collare, che tiene lento essendosi ben addestrato da anni e non temendo più alcun colpo di testa da se stesso. Oltre a diverse chiavi, e ad un telefonino tiene anche appesi tesserini e chiavette per la macchina del caffè.
Sbircio oltre le ante. Oggetti strani sono collocati in ordine sulle mensole. Gli oggetti e l'ordine vengono trasferiti sulla scrivaniona. L'armadietto richiuso. Dalla scrivania il tutto viene collocato con efficenza tayloristica nell'area servita dai suoi cavi, dislocati in un ordine differente da quello si stoccaggio, ovvero quello di assemblaggio. Al quinto minuto vengono slacciati i bottoni dei polsini e accuratamente rimboccate le maniche di due risvolti.

La workstation

Gli oggetti misteriosi sono: una sorta di leggio o porta spartito da appoggiare alla scrivania, una tastiera nera convenzionale, un mouse con pallina.
E' il momento del pc portatile, che viene estratto dalla valigetta e la valigetta riposta nell'armadiatto. Le ante richiuse a chiave. Il computer è collocato sul leggio e lo schermo aperto fino a risultare parallelo alle pareti. I cavi vengono tutti attaccati. Viene pure collegata la tastiera. Segue un minuto di messa a punto di ogni cosa: dalla posizione della tastiera e del mouse, agli angoli che lo schermo forma sui tre assi cartesiani nello spazio. Anche il percorso dei cavi viene accuratamento impostato e corretto, invfine fissato con dei pezzetti di nastro con anima metallica.
Al ritorno della pausa pranzo il mio pc era stato resettato. La ciabatta era stata ruotata e la mia spina sposata verso l'estremità più vicino a me..
FINE

Case Chiuse


Case chiuse

/*Casotti*/  
case chiuse «Si stava meglio quando si stava peggio, in storie ormai chiuse. Avevo case più grandi, qualcuno che mi aspettava la sera e che lavava i piatti per me (a volte).»
 

Last modified: Maj 19, 2003 (Created: Mar 15, 2003)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Case di storie ormai chiuse

Chiuse le case, incredibile come non mi ritornino i conti su parecchi dettagli della mia vita. Come se avessi vissuto in quegli anni in una sorta di apatia che rende impossibile ora rileggere il passato. Anche nella politica, nell'economia, nella cronaca... che cosa è accaduto in quegli anni? Forse è questo vivere inconsapevole che mi ha portato irremidiabilmente fuori corso... non solo all'università.

'87-'88

Ricordo le ciabatte di feltro che irremidiabilmente assumevano un odore inquietante di sottobosco dopo una pioggia. Tanto che accettai la lezione e da allora non le ho comprate più. Ricordo i mezzi chili di pasta che mi mangiavo solitario. Ricordo che all'epoca non c'erano i cellulari personali, e che le telefonate venivano fatte al bar di sotto o alla latteria lì vicino. Non si cucinava molto. All'epoca si portavano le cose da casa il lunedì mattina. L'arrosto lo portava sempre il figlio del macellaio di Trino. La ragazza lo aveva appena lasciato. Ricordo il vicino del piano disopra che batteva figlia e moglie. 'Puttana!', e spesso seguiva qualche tonfo. 'Figli di puttana' erano invece i colombi che gli cagavano sul balcone. Se la meritava tutta quella merda. via Francesco Baracca
Io dormivo da solo nella sala, che non abbiamo mai usato per mangiare. Rete e materasso erano molli e sfondati. Mi facevo sostenere da un'asse molto più corta del letto. I miei due partner dormivano in camera da letto. Incredibile! Non ricordo se nello stesso letto!!!! Circostanza comunque improbabile. Grave problema: eravamo distanti 50 minuti dal Poli. Qualche volta veniva a trovarci Vile. La mia citata apatia mi porta ad avere un ricordo confuso di quelle visite. Ricordo quella volta che mi ospitò in centro Gina. Dovevo prendere i biglietti della Carmen alle 5 di mattina. Ricordo il penoso termine di una relazione, con una lettera che non ebbi mai il coraggio di leggere...
corso Vinzaglio

'88-'90

Eravamo sopra la caserma di via Cernaia. Cossiga arrivò in elicottero. Molti ospiti. Anche a colazione visto che eravamo vicinissimi alla stazione. Finì bruscamente con il mio incidente del '90. Boia-fauss! Gare di scopa con Gina, Vile, Lidi. I salami bruciati di Pago e Lali. Una portentosa dieta. La bambola e il recupero bambole. Francesa Dellera sul soffitto. La colonia di muffe auto annientata. Il pranzo a casa. Ho fatto molte più passeggiate in centro allora che adesso che in centro ci abito realmente. Si spendeva pochissimi, alternandoci me e il minerario Cano.
FINE

Vivere da solo


Tanguy: andare a vivere da solo

/*SAP GUI: go to live as single*/  
vivere solo «Esiste un momento in cui si supera la linea d'ombra e ci si slancia nella luce. Eppure da quel momento la vita si sporca.. ed è un piacere vivere da solo
 

Last modified: 25 Feb 2002 (Created: 25 Feb 2002)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Vivere da solo

Allo stato delle cose attuale non mi sento tuttora di vivere da single, ma confido di sentirmici tra poco.
Diciamo che mi sento di vivere da celibe o libero, un poco imbarazzato dalla definizione ora amministrativa ora semplicemente sciocca. Quindi non mi sento di definirmi single. Non ricordo perché di questa convinzione, ma risale all'inizio della mia esperienza in Ernesto.
Entrando in quella società, per la prima volta entravo in contatto con ragazzi generalmente più giovani, milanesi. Non credo che sia significativa nessuna delle due informazioni, se non la collocazione temporale e l'ambito lavorativo. Questi colleghi insomma erano laureati come me, e parecchi provenivano da città che non erano Milano. Quindi avevano dovuto volenti o nolenti provvedere ad una sistemazione per vivere fuori della famiglia, probabilmente già all'epoca dell'università. La mia vita all'epoca non si discosta molto da quell'attuale, dove compiuti da poco i 36 anni, sono 4 anni che continuo a vivere in trasferta. Questo vuol dire che durante la settimana vivo fuori della famiglia e un fine settimana su due lo passo da amici al lago.
Eppure sentivo un certo senso d'inferiorità per quel collega che si stirava da solo le camicie, che in fin dei conti tanto somigliava a quell'altra collega già moglie che era anch'ella giovane e simile a me. Simili ma tutti quanti con molta più autonomia... Ecco! Se proprio devo forzarmi nella ricerca di una definizione ecco cosa direi: Autonomia! Il single è autonomo, come per assurdo lo sono i membri di una famiglia.
Ricordo quella mattina di sabato che trovandomi prossimo a mia madre che stirava le camicie in cucina le chiesi candidamente di insegnarmi a fare altrettanto. Certo la richiesta nasceva proprio nei giorni in cui intervistavo colleghi e colleghe sulla cura delle camicie, tanto importanti per un consulente, in abito tutti i giorni. Era emerso quello che tutti gli stiratori di camicie sanno: ci vuole tempo e precisione, oppure bisogna stringere compromessi vari, quali la stiratura senza piegatura, la predilezione per tessuti autostiranti (che però sono sintetici e poi puzzano addosso). Insomma, per una camicia come dio comanda ci vogliono 10 minuti. 5 camicie richiedono già quasi un'ora, e se in casa le persone sono due l'ora si supera facilmente. Rabbrividisco pensando a quei miei amici che in casa loro si stiravano anche le calze e le mutande... Gli estremi si toccano. Oltre all'autonomia di nuovo la schiavitù!
Mia madre s'interruppe bruscamente, sollevò com'è conveniente il ferro dall'asse, spalancò gli occhi fissandomi: 'Ma le camicie te le stiro io!'.
Anche mia madre sa che solo i single si stirano le camicie.
Vivere in trasferta è comodo, specie se ciò avviene a 'piè di lista' e a meno di 100 km dalla casa materna. Ma non è essere single. Come sarebbe stata diversa la mia vita se il residence avesse avuto in dotazione una lavanderia a gettone, in stile anglosassone! Insomma a 36 anni ho fatto il salto. Cambio di sede lavorativa. Ora devo trovare una casa.
Non sono come Tanguy. Ho sempre vissuto fuori casa (senza essere come abbiamo visto, veramente single). Non ho patito la prima notte, e non ho cercato di tornare a casa.

Vivere da solo: La linea d'ombra

Lo stirare le camicie, come lo stirare in genere, è l'ultimo tabù. Ma in una ovvia sequenza logica mi manca ancora la lavatrice e il lavaggio in genere.
Sapete che sono passati due mesi e non ho ancora passato l'aspirapolvere una seconda volta? Anzi neanche una prima, visto che prendendo possesso della casa sono stato aiutato subito da amici che se ne assursero l'incombenza.

Vivere da solo: Ricerca della casa

L'obbiettivo era trovare la casa in 3 settimane. Senza avere mai cercato casa buona parte del tempo si è dispersa nella ricerca degli strumenti e delle regole che governano il mercato. In sintesi gli aspetti più salienti.
  • Le case le affittano le agenzie, i privati e gli amici.
  • Le agenzie vogliono da una a due mensilità.
  • I privati sono una incognita, possono rivelarsi molto poco professionali.
  • Gli amici anche di più.
  • Il costo è in ordine inverso rispetto quello con cui sono stati presentati.
  • I privato passano rapidamente la mano ad una agenzia se questa gli garantisce di poter condurre una contrattazione migliore.
  • Tutti gli annunci di privati si trovano sulla testata locale più letta. A Torino è Secondamano. Gli stessi annunci si trovano poi sulle altre testate.
  • Quando ricercano studenti vuol dire che vogliono applicare un contratto particolare, oppure che l'appartamento è in pessime condizioni.
  • Le agenzie che chiedono un canone di abbonamento per fornire gli elenchi di privati non possono fare meglio di quello che faresti te. Queste agenzie riempiono i giornali di annunci 'civetta', estremamente attraenti, tanto da risultare perfino ingenui. Ma fanno solo perdere tempo.
  • A molte targhe appese alle case non corrisponde alcun annuncio. Quindi vale la pena considerarle.
  • Si trovano le case anche chiedendo a quanti più conoscenti è possibile, o chiacchierando al bar.
  • Si può aggirare l'agenzia individuando lo stabile e chiedere al portinaio o ad un inquilino se conosce il privato.
  • L'annuncio sopravvaluta sempre il reale valore dell'appartamento. Indispensabile disprezzare, criticare e non dare mai la sicurezza che intendete chiudere l'affare.
  • Esistono altre spese oltre al canone mensile, anticipi, cauzioni, registrazione del contratto. Per esempio il costo del parcheggio, del cambio di intestatario dei contratti di luce, gas e telefono, immondizia. Le spese per il riscaldamento centralizzato e quelle condominiali.
  • Conviene chiarire come gestire le spese di tinteggiatura, ripristino di parti dell'appartamento eventualmente già danneggiate.
  • Valutare dell'appartamento se ci sono dei locali ciechi o con doppia aria, se c'è una porzione dedicata ad ingresso, lo stato d'uso degli elementi della cucina e della caldaia.

Vivere da solo: Esempi esemplari esemplificativi di contatti realmente avvenuti con privati.

Comune a tutti quanti è la raccolta di informazioni sulla mia situazione professionale e di residenza. Il proprietario è molto preoccupato di non portarsi in casa dei problemi anziché un inquilino. Le più aggressive e spudorate si sono rivelate le donne di una certa età.
A bruciapelo dopo aver parlato un poco dell'appartamento: -Ma lei è omosessuale?
-Nooooooo, ma che c'entra? ho una fidanzata a Qui (non badate a ciò che ho detto, al telefono ho sempre cercato di fare il ruffiano...)
-Vede: questa non è una casa di ricchi, ma un casa di signori. Non vogliamo extracomunitari, prostitute, gente strana, gente che fa rumore. Ha capito?
-Certo perfettamente. Anche a me piace la vita tranquilla a casa mia.
-Preferirei una ragazza. Per esempio quella a cui affitto attualmente si sta laureando in ingegneria ed ha il padre ricchissimo che vive in collina.
-Quando sarà disponibile?
-Tra 5 mesi, dopo la laurea.
-Accidenti, a me servirebbe subito.
-E allora mi ha fatto solo perdere tempo. Click.
Alla mia richiesta di indicazioni sulla posizione dell'appartamento:
-Via Nizza
Chiedo delucidazioni, perché la zona citata è tra le peggiori di Torino.
-Ma verso il centro o verso il Lingotto?
-All'inizio. -Le risposte sono stringate e chiaramente reticenti.
-Ma Porta Nuova? (il posto peggiore in assoluto: si tratta di portici di fronte alla stazione ferroviaria con prostitute bruttissime ad ogni ora, sfaccendati e brutti ceffi)
-Ma lei che vuole? Anche il numero civico? Lei chi è intanto? Telefona, fa domande, neanche si presenta...
Io cerco di rispondere con garbo senza far trasparire alcuna polemica, anche se è evidente che rispondendo ad un annuncio ero interessato all'appartamento.
-Ha ragione, mi chiamo...
In realtà la tizia non cessa un attimo di accusare.
-...ma come si permette, lei è un maleducato che si vuole insinuare... Click.
Il loft a pochi minuti da piazza castello si trattava in realtà di una mansarda in corso Emilia angolo corso Qui. Mi apre una ragazza di colore, di tipo Nigeriano ma dai lineamenti molto aggraziati. Sorride ed è gentile. Non sarebbe una brutta casa ...se non fosse in piena Porta Palazzo...
L'annuncio citava oltre al palazzo signorile, e ad altre esclusivissime caratteristiche il riscaldamento autonomo.
-Lei è quello che lavora in fiat?
Evidentemente le era rimasto impresso.
-Le avevo detto che non c'è l'ascensore?
Io non ci stavo badando, ma in effetti la salita cominciava ad affaticarmi.
-Eccola.
La signora ha una certa età, ha una borsa della spesa da supermercato. L'appartamento è fatto da una cucina abitabile e subito dopo una stanza con divano letto singolo. Io faccio finta di interessarmi, ma il posto è desolante e i mobili in laminato bianco contribuiscono a insquallidire l'ambiente.
-Riscaldamento autonomo...
L'avevo notata la stufetta elettrica tra le due stanze, ma non mi sarei mai immaginato che... La signora l'aveva indicata con tale noncuranza che non poteva non essere una tecnica maliziosa. La lascio ancora un poco decantare il pregio del suo alloggio poi chiedo conferma: -ma è quello il riscaldamento autonomo?
Le dico che non sono interessato, perché avrei voluto trovare qualcosa più in centro.
Mi riaccompagna giù in strada. Incrociamo al piano terra due signori che lei liquida rapidamente.
-Vede ingegnere, quello era il suo datore di lavoro che voleva fornire garanzie per l'affitto dell'appartamento. Ma mica si può darlo al primo che capita!
In Vittorio Emanuele pare ci siano solo monolocali per studenti. Direi anzi studenti del politecnico. Un monolocale per studente del politecnico è composto da una mansarda quadrata e basta. Un cessetto un frigorifetto un tavolinetto un lettetto. Vi si accede tramite un corridoio con camere numerate. Credo che sia un vero e proprio allevamento, anzi un MBA visto la cifra che mi chiedono.
Semplice contatto telefonico:
- Ma lei è da solo? Ah, si, le basta, perché se foste in due non andrebbe bene.. quanti metri? Nooo, menooo, la metà, meno.. 15 metri...

Vissuto in maniera commossa invece la vecchia che cercava '3 ragazze di buona reputazione'. Ha accettato subito invece l'appuntamento con me. Tre ragazze da infilarle a martellate nel bilocale di corso Marconi. E' stato sta esperienza che mi ha convinto di non forzare la mano... se cercava 3 ragazze è perché ce ne volevano 3.
-appartamento venduto ad agenzia di c.so sommelier
Famiglia insegnanti signorile affitta camera arredata, non indipendente, a ingegnere, no cucina, no fumatore. referenze controllabili.
FINE

Onirismo Holmes


Onirismo lungo un Holmes

/*Onirismo long one Holmes*/  
onirismo holmes «L'onirismo misurato in Holmes è reale, perché ogni suo elemento è reale, la sua logica è logica reale, e il ricordo come il racconto e l'ascolto si verificano realmente.»
 

Last modified: 19 Aug 2001 (Created: 8 Aug 2001)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Onirismo con John Holmes

Tornavo in residence a Torino. Ma a Torino c'era il G8 e mi muovevo tra gli incidenti simili a quelli resi noti dalla televisione.
Giungo al residence passando vicino ad un palazzetto dello sport in spoglio cemento e tutto buio. L'atmosfera è cupa, completamente diversa dalla zona centrale della città in cui si trova il residence. Mi avvicino all'ingresso, ma mi rendo conto che li di fronte stazionano dei ceffi che non mi piacciono. Entro ugualmente. Mi segue uno solo. Me lo ritrovo accanto nell'attesa dell'ascensore. Allo scopo di sviarlo e non rivelare il mio appartamento dichiaro di voler arrivare al quarto piano anziché il reale terzo... anche se io in realtà abito al 1o... Lui seleziona il piano, ma ci ritroviamo al sedicesimo (di un palazzo di due...). Un poco imbarazzato dichiara di aver sbagliato e si offre di rimediare.
L'ascensore nella discesa segua una curiosa traiettoria non verticale, bensì seguendo una specie di elica attorno al palazzo e poi attorno all'adiacente palazzetto dello sport, fino a raggiungere al piano terreno l'ingresso di un bell'ufficio illuminato con piante e poltrone il pelle. Il tipo mi saluta cordiale così faccio anche io con la fiducia che si concede ad un amico. L'ascensore arretra e segue la traiettoria precedente a ritroso.
Sono spossato o ubriaco. Entro al quarto piano nell'appartamento sbagliato. Non so da cosa lo capisco ma è l'appartamento di John Holmes. Entro in bagno e piscio. Piscio tutto fuori dal centro, credo con la volontà di orinare esclusivamente sulla tavoletta.
Poi me ne vado, probabilmente per l'appartamento giusto.
FINE

Sport Praticati


Dei miei sport('s' no-no-no-no)

/*About my sports*/  
sport citazioni «Citazioni patetiche: Sono informa, o unforma, fuori forma in pratica. Ma il mio mestiere mi allena all'assenza di pudore. Vi dimostro che il mio passato è costellato di sport
 

Last modified: 13 May 2001 (Created: 13 May 2001)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Citazioni per citazioni...
Io non faccio del nazionalismo; le lingue si possono imparare, ma a parte. La lingua italiana ha una sua struttura che va rispettata. Alle volte arriviamo a delle forme ridicole di servilismo linguistico; quando, per esempio, usiamo il plurale in 's' e non ce n'è assolutamente bisogno. La nostra lingua è dotata degli articoli determinativi, per cui se abbiamo già usato il plurale nell'articolo, risulta superfluo non meno che orribile dire 'i leaders', 'i films'. È prendere a prestito una 's' plurale dall'inglese, per puro spirito imitativo. - Dacia Maraini

Citazioni di sport

/*Citations about sports*/
Fondo
Sport Agonistico. Iniziato come scarsissimo. Poi la passione per la montagna e l'alpinismo mi dotò di un fisico da fondista discreto.
Lancio del peso
Sport Agonistico. Ho sempre avuto il fisico del lanciatore. Avrei magari dovuto insistere, ma si tratta di uno sport così limitato...
Salto in alto
Sport Agonistico. Iniziato con dei ritti giocattolo regalati da piccini. Ho in bocca un dente spezzato dalla sbarra del campo CONI di Qui.
Tennis
Solo citazioni. Uno dei pochi sport sul quale ricevetti una specifica istruzione. Ho sempre usato una racchetta Maxima Torneo in legno. Ho fatto molte partite perdute da un risultato parziale schiacciante. Questo curioso fenomeno mi rese piuttosto insicuro e indagatore degli aspetti motivazionali delle vittorie nella vita in genere.
Scherma
Solo citazioni. Una volta e basta. Qui vanta una lunga e prestigiosa tradizione che non seguii.
Rana
Sport Agonistico. Fase provinciale a Biella. Umiliato. Errata dalla prima all'ultima virata. Ma perché gli istruttori non mi spiegarono mai che esistono delle regole da rispettare nelle virate? ...comunque ero arrivato ultimissimo...
Nuoto pinnato
Sport Agonistico. Una unica gara in un periodo in cui andavo forte in apnea e nel nuoto in genere.
Basket
Solo citazioni. Molti anni a scuola. Ma ricordo in particolare la gara con gli scout di Biella, finita tantissimo a poco... credo 100 a 10. Una umiliazione ricevuta in giovane età.
Pallavolo
Sport Agonistico. Molti anni. Ma scarse doti di elevazione. Non si dovrebbe mai perdere così tanto tempo ditro un'attività alla quale non si è portati...
Apneismo
Solo citazioni. Un corso che doveva sfociare nel brevetto da sub. Nessun problema. Massima acquaticità. Riesco tutt'ora a scoreggiare nell'abisso, recuperare le bolle in risalita con la bocca, ruttare in faccia al collega stimolandolo a dire: 'ma che alito di merda hai oggi'...
Pallamano
Solo citazioni. Una volta nella palestra della Lanino nuova. Mi misero in porta perché giocando a pallavolo avevo meno paura della palla edgli altri. Ma a che razza di velocità me la sparavano la palla? E poi miravano alla faccia o alle palle. Che modi!
Sci
Sport Agonistico. Quella agonistica fù ridicola. A Bielmonte alle elementari. Partenza a spazzaneve. Attacco aperto alla prima curva causa inevitabile aumento peso sopravvenuto tra una stagione sciistica e l'altra.
Sci alpinismo
Solo citazioni. Una volta sul Gran Paradiso. Nessuna difficoltà visto che ero in piena forma sia come alpinista che come sciatore.
Sci di fondo
Solo citazioni. Una volta in Val di Rhems. Due volte l'anello gelato. È stata la mia prima impresa dopo l'incidente del '90. Non andò tanto male, ma non ci fù comunque seguito.
Staffetta
Solo citazioni. Ma era una gara del menga con gli scout. Ma la fidanza dell'epoca ci teneva molto tanto che correva molto più veloce di me. Imparai a delegare.
Calcio
Sport Agonistico. Sospeso nel '90. Nel nucleo fondatore del 'Badel Powell', sospette influenze nell'aggancio dello sponsor (che qui bacio appassionatamente), abbandona la scena dopo tre anni per manifesta incapacità a giocare al calcio fuori della parrocchia.
Calcetto
Sport Sospeso nel '90. Di molto appassionato. Ogni venerdì nella palestra del liceo scientifico di Qui.
Alpinismo
Sport Sospeso nel '90. Di molto appassionato, massimo risultato conseguito è il Monte Bianco lungo la normale italiana (rifugio Gonella).
Climbing
Sport Sospeso nel '90. Arrampicatore medio da 6°livello. Ora ho venduto la corda ma mi sono rimaste scarpette, imbrago e fettucce.
Spinning
Solo citazioni. Sospeso il primo e unico giorno di pratica.
FINE

Mucca Pazza


Bollito misto per mucca pazza

/*Bollito misto pour vache folle*/  
bollito misto «Gran bollito misto piemotese, servito alla mucca che diviene pazza guardando le diapositive colle sue interiora documentate.»
 

Last modified: 3 Feb, 2001 (Created: 10 Dec, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Con colpevole ritardo, passo da un'abbuffata ad un dramma, sempre che un'abbuffata non costituisca in se' un dramma. Quando un anno fa dei bovini morirono per allietarci una serata, quando provocammo a noi stessi dei danni certi per smaltire la digestione di cio' che ci abbuffammo, quando alcuni amici rinunciarono al banchetto perche' disgustati da parti che ritenevano immonde come la testina o la coda, come non ritenere tutto questo un dramma?
Ma all'epoca nessuno ci pensava.
Come?
Parlando di drammi legati ai bovini voi pensavate che menzionassi 'la mucca pazza'?
Avete ragione, anche questo e' un dramma. Non ho le idee chiare sull'argomento. Personalmente sono amante di cervella fritta e costate al sangue. Dicono che il midollo sia pericoloso, ma non quello del femore, che e' il mio midollo preferito, quello per i risotti... e io sono allora tranquillo.
E' risaputo che a torino regna il Gran Bollito Misto. Per onorarlo bisogna impegnarsi in sette tipi diversi di carne, con altrettante salse. Disobbedire alla regola del 7 lo ritengo piu' infausto che disobbidire all'obbligo di temere il morbo della mucca pazza. Anche la mucca lo sa. Ed e' contenta di dividere le sue pene con qualche compagna, con dei maiali e con dei polli. Per suddividere le pene io appoggio pertanto questa tesi.
Sono ingegnere e tradizionalista, ingegnere nei tradizionalismi e tradizionalista di ingegno. Ho confrontato tre ricette e vi rimando alla loro comparazione.
Da grande ingegnere quale sono poi nello stesso link vi presento un poco di teoria della cottura del bollito. Ma vi do anche indicazioni sulla geografia del corpo del bovino, e se avete il coraggio di guardare in faccia alla verita' di illustro anche come si fa ad ottenere un bancone di macellerie piena di pezzi di bovino sanguignolenti.

Quel venerdi' sera ero impegnato a Savigliano. Ho tagliato la corda abbastanza presto, intorno alle 17. In buona posizione per trovare quanto mi occorreva ho preso in centro molto meno di quanto mi aspettassi. Solo le cose piu' comuni. Carni e salse che avrei trovato anche in lombardia... Girare sotto natale per queste cittadine e' piacevole. Ma non trovare le specialita' piamontesi non lo e'.
Il piemonte per fortuna e' grande. Anche dirigendomi verso il lago maggiore da la sotto avrei avuto altre chances a Bra.
E in effetti e' stato piu' facile. Quindi ricordate: fate la spesa a Bra e non a Savigliano.
Ma vi volgio insegnare anche un'altra cosa: a Bra mi sono infilato in una bottega con l'insegna dello Slow Food. Carissimo. Ma quanto era caro? E quanto era convenzionale...
Scocciato ho pagato e mi sono diretto piu' verso il centro. Ecco invece pochi metri piu' avanti un negozio strano. 'Sardo e Quaglia'. In una bottega illuminata ad un freddo neon, avete presente quelli vecchi a luce assolutamente antinaturale, antisolare, antiluminosa? Ho facilmente completato il corredo di 7 salse, compresa la senape e le preziose indicazioni della proprietaria necessarie per realizzare la saussa dj avije, che per la cronaca e' miele e senape.
La preparazione delle 7 carni richiede loro cottura separata, per non mischiare i sapori delle carni. E questo e' una prima difficolta'. Una seconda difficolta' sta nella compagnia che avete scelto. In genere una preparazione cosi' semplice, resa cosi' complessa dall'impegno che proferite al rispetto filologico delle ricette viene appunto in vari modi sabotata dagli altri commensali. Altre forme di sabotaggio sono per esempio l'aggiunta di salse non piemontesi, come la mostarda di Cremona.
Personalmente, considerato le difficolta' che avevo dovuto superare per realizzare nel piu' completo rigore la serata, consilgio vivamente di minacciare di bollire anche i disturbatori.
Un'ultima indicazione. Lasciate le carni nelle pentole e non usate piatti di portata. Conservate diverse dita di brodo per scaldare di tanto in tanto la carne tra un giro conviviale e l'altro.

Sezione documenti


Collegamenti

Questione di tecnica
Tecniche sgrammaticate sconsigliate
FINE

Tagli Bovino


Tagli di bovino

/*Tagli di bovino*/  
tagli bovino «Eleganti tagli per un bovino. Da quando quella sera dissi al bovino 'stai bene con sti tagli', non se lo smise per tutta l'eternità.»
 

Last modified: 3 Feb, 2001 (Created: 10 Dec, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Tagli di carne di bovino

lato esterno lato interno

Quarto posteriore:

  1. lombata (costata e roast-beef);
  2. filetto;
  3. fesa;
  4. noce;
  5. fianchetto;
  6. scamone;
  7. sottofesa;
  8. girello (magatello);
  9. pesce (campanello);
  10. muscolo posteriore (geretto).

Quarto anteriore

  1. muscolo anteriore;
  2. copertina di sotto;
  3. fesone di spalla;
  4. copertina;
  5. girello di spalla (fusello);
  6. polpa di spalla;
  7. collo;
  8. reale;
  9. pancia (biancostato);
  10. punta di petto;
  11. sottospalla (cappello del prete).

Tagli di bovino, sezionatura nazionale

I tagli di carne hanno normalmente una base anatomica precisa, il che fa sì che le parti ottenute siano abbastanza simili in tutta Italia. Esistono limitate differenze nel numero di tagli, anche se la diversità maggiore consiste nelle denominazioni con i quali i tagli vengono definiti nelle singole regioni o città. Recentemente l'Associazione Italiana Allevatori ha proposto un'unica denominazione nazionale (e quindi un unico tipo di sezionatura) dei tagli di carne bovina.
Biancostato
Per lessi
Cappello del prete
Per brasati, stufati, lessi e arrosti
Costata
Alla griglia e ai ferri
Fesa
Per bistecche al burro, ai ferri e tagliata
Fesone di Spalla
Per fettine, scaloppine
Fesone di Spalla
Macinata per hamburger e tartara
Geretto
Per brasati e lessi
Girello (Magatello)
Per carpaccio e bistecche
Noce
Per bistecche al burro, ai ferri e tagliata
Pesce (Campanello)
Per brasati, lessi e spezzatini
Punta di Petto
Per lesso
Roast-beef
Ai ferri
Filetto
Per griglia, ai ferri, bourguignonne, pepe verde e pepe rosa
Scamone
Per arrosto e bourguignonne
Sottofesa
Per fettine e pizzaiola
FINE

Macellazione Bovina


La macellazione bovina della mucca pazza

/*Massacrasion du bœuf de la vache foul*/  
macellazione bovina «E' proprio una bella ragazza, di sguardo bovina. Avviatela alla macellazione subito, senza guardarla negli occhi.»
 

Last modified: 3 Feb, 2001 (Created: 10 Dec, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

La macellazione bovina

/*Massacrasion du bœuf*/ Macellazione bovina. La macellazione degli animali è data dal loro abbattimento e dalle operazioni immediatamente seguenti. La macellazione degli animali la cui carne è destinata alla vendita può avvenire solamente in macelli pubblici (comunali) o privati (industriali, cooperativi, ecc.) opportunamente autorizzati e sotto stretta sorveglianza sanitaria per opera dell'Unità Sanitaria Locale di competenza.
Nel caso di carne destinata al commercio intracomunitario gli animali devono essere macellati in stabilimenti dotati del cosiddetto 'bollo CE' della Comunità Europea, che viene concesso solo ai macelli che soddisfino a una serie di requisiti strutturali e igienici molto restrittivi.
L'abbattimento degli animali viene generalmente effettuato mediante un elettrostordimento alla zona orbitale seguito dal dissanguamento mediante recisione dell'arteria carotide nel collo che provoca la morte vera e propria dell'animale. Per facilitare un rapido e completo dissanguamento l'animale viene appeso per uno o entrambi gli arti posteriori.
Si passa quindi alla scuoiatura dell'animale, cioè al completo distacco della pelle con il suo pelo.
Le operazioni che seguono sono il distacco della testa e delle estremità degli arti. La tappa successiva è l'eviscerazione dell'animale con la quale si asporta l'intero tubo gastrointestinale.
A questo punto quel che resta dell'animale è la carcassa, che contiene quasi tutta la carne, in senso stretto, e rappresenta la maggior parte delle ossa e dei muscoli dell'animale oltre che dei depositi adiposi inframuscolarie, intermuscolare e sottocutaneo. Alla carcassa vengono generalmente lasciati aderenti anche i reni o rognoni, avvolti nel grasso perirenale.
La carcassa viene generalmente divisa a metà mediante un taglio longitudinale sagittale lungo l'asse della colonna vertebrale ottenendo in tal modo le due mezzene. Queste ultime, a loro volta, possono essere divise trasversalmente nei due quarti anteriori e nei due quarti posteriori. A questo punto l'operazione di macellazione è terminata e le mezzane o i quarti vengono avviati alla refrigerazione, che ne provoca un lento ma progressivo raffreddamento fino al raggiungimento di 8 C dopo ventiquattro ore nel punto più interno della coscia.


Resa al macello. Il peso dell'animale prima della macellazione è normalmente definito peso vivo lordo. Esso è inferiore rispetto a quello registrato in allevamento prima dell'invio al macello in quanto durante il trasporto e la sosta al macello è soggetto a un 'calo di trasporto'.
Il calo di trasporto è dovuto principalmente alla defecazione, all'urinamento, alla traspirazione e alla respirazione e può tradursi anche ad una parziale disidratazione dell'organismo.
Il peso della carcassa rappresenta il cosiddetto peso morto dell'animale e può essere rilevato a caldo subito dopo la macellazione, o a freddo, 24 ore dopo.
Il parametro tecnologico di gran lunga più importante nella fase di macellazione è sicuramente la resa al macello, data dal rapporto percentuale tra peso moro e peso vivo dell'animale:
resa al macello= (peso morto / peso vivo) x 100
La resa al macello è tanto più elevata quanto più bassa è l'incidenza delle tare di macellazione che sono:
A. il sangue: costituisce il 5-8 % del peso vivo lordo dell'animale e viene generalmente recuperato e ceduto a industrie che ne curano la sterilizzazione e l'essiccazione per la produzione della farina di sangue che, è molto apprezzata come integratore di proteine e come concime in floricoltura;
B. la pelle: costituisce dal 6-15 % del peso vivo lordo dell'animale ed è la tara di macellazione più pregiata essendo venduta alle concerie per la produzione di cuoio e di pellami vari per l'industria della calzatura, dell'abbigliamento, dell'arredamento, e altre;
C. la testa: costituisce circa il 2-3 % del peso vivo lordo e viene sottoposta ad una dissezione con separazione della lingua che viene avviata al consumo umano fresca o salmistrata, del cervello, che può essere destinato al consumo umano o animale, dei muscoli più facilmente separabili (quali i masseteri delle guance), che vengono venduti alle industrie di lavorazione delle carni per la produzione di carne in scatola dadi, carne per cani e gatti, ecc.;
D. le estremità distali degli arti: rappresentano l'1-2% del peso vivo lordo e vengono utilizzate prevalentemente per la produzione di farina di carne e ossa;
E.il tubo digerente vuoto: dopo il lavaggio costituisce dal 6-12% del peso vivo lordo dell'animale; gli stomaci vengono destinati al consumo umano come trippe, mentre gli intestini (budella) vengono utilizzati soprattutto come contenitori per la produzione degli insaccati (salami, cotechini, coppe, ecc.);
F. Il grasso periviscerale: costituisce il 2-5% del peso lordo, viene fuso, purificato e destinato, come grasso animale all'industria alimentare.
G. il contenuto del tubo gastrointestinale e della vescica: varia dal 5-12% dal peso vivo lordo e rappresenta una perdita netta in quanto implica un notevole costo di smaltimento;
H. la corata: rappresenta il 3-5% del peso vivo lordo e viene sezionata nei suoi organi principali; il fegato e il cuore sono destinati al consumo umano, mentre la trachea, il polmoni, il pancreas e la milza vengono avviati all'industria della farina di carne.
Sezionatura. Le mezzane vengono sezionate in tagli commerciali, ossa di scarto e grasso di scarto.
I tagli commerciali sono rappresentati dai muscoli con alcuni depositi adiposi aderenti e in alcuni casi anche da ossa.
IL rapporto percentuale tra peso dei tagli commerciali e peso delle mezzane costituisce la cosiddetta 'resa in tagli commerciali', che è un altro parametro tecnico di notevole importanza.
Le ossa di scarto, cioè la quasi totalità delle ossa della carcassa, vengono normalmente destinate, assieme a quelle della testa e delle estremità degli arti, alle industrie per la preparazione degli estratti di carne e delle farine di carne e ossa.
Il grasso di scarto è dato dal grasso peritoneale, dalla maggior parte del grasso di copertura della carcassa (cioè dal grasso sottocutaneo) e da quote
circa elevate del grasso intramuscolare a seconda dello stato di ingrassamento dell'animale. Esso viene destinato a essere fuso, purificato e venduto, come grasso animale o sego bovino, all'industria alimentare e mangimistica.
La sezionata commerciale non è standardizzata e segue usi locali specifici delle varie zone del Paese.
Molto variabile risulta il nome che ciascun taglio commerciale ha nelle diverse regioni italiane. I tagli commerciali vengono da solito classificati in tagli commerciali di prima, seconda e terza qualità .
I tagli di prima qualità sono quelli delle regioni zoognostiche della coscia e della natica, della groppa, dei lombi e del dorso, cioè la quasi totalità del quarto posteriore.
I tagli di seconda qualità sono quelli delle regioni della gamba e della spalla.
I tagli di terza qualità, infine, sono quelli del torace, del collo e del ventre.

FINE

Orologio Orogenitale


Orologio Orogenitale

/*I mie Orogenitali*/  
orogenitale orologi «La mia collezione orogenitale di orologi. In vendita solo in blocco senza garanzia ad un prezzo medio pari a quello di maggior pregio. Non si da e non si fa credito.»
 

Last modified: 22 Oct, 1999 (Created: 22 Oct, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

My Watches

/*Il mio Orogenitale*/
FINE

Storie del ristorante


Le mie sere: storie del ristorante

/*My nights: tales of the restaurant*/  
storie ristorante «Uno zabaione di storie di un consulente sempre al ristorante, passero solitario e venete dalla campagna in una città rozza e selvaggia.»
 

Last modified: Gen 13, 2001 (Created: Mar 15, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Storie del ristorante

In questa sezione per voi qualcuna delle 'storie del ristorante'. Ve ne sono altre nel sito, sotto disparate classificazioni. Pensate ai ristoranti di pianura e ancora ai ristoranti d'atmosfera e poi alle pizzerie di porto, o le preparazioni raffinate di genuina cultura Tamas. Ci sono anche semplici elenchi in forma analitica. Se vi interessa scrivetemi, e ve ne darò delucidazione.

Spada Reale

Di un locale col nome così guerresco di significativo non potevano essere che il nome delle cameriere... ma ho dei ricordi confusi. D'altra parte mi servirono un'ottima bottiglia di Nebbiolo... per me solo. Nebbiolo... Mi pare di ricordare qualcosa non della serata, ma di viaggi in Emilia... da Guareschi Jr. Il padre di questo, ovvero il grande Giovannino finì in galera per qualcosa riguardante un ministro... o un presidente... Sull'avvenimento esiste una vignetta con una bottiglia di Nebbiolo e una di Lambrusco. Chi ha una biografia del creatore di Peppone e Don Camillo sottomano potrebbe darmi una mano...
Ok, Le cameriere. Brunilde e Krimilde erano spesso assieme. Con le spalle possenti e la schiena massiccia di un pugile entrambe mostravano il differente personaggio che stavano recitando. 'Carlotta!'. La bruna chiamava con voce ferma e vagamente severa la bionda col delizioso decolté nel quale avrei vomitato tutta l'ebbrezza provocata dal buon vino, seguito dal sonno profondo e grato. Da parte sua quest'altra aveva dei fianchi piuttosto stretti ma con delle gambe molto seducenti. Mi si rivolgevano con grande dolcezza e io le guardavo estasiato. 'Amami. Amami. Ho detto Amami!'. Non sono mai riuscito a fare innamorare nessuna con questo tipo di suggestioni. Lo hanno continuato a concedersi a tutti i tavoli, riservandomi la mia quota proporzionale di attenzione. Ma nell'amore vige il Presidenzialismo.
Tavolo 1. La fissità dello sguardo di un cretino 'dici che mi piace? sei sicuro?'. Degli amici sono lì a leggere il menù. È un tipo di confidenza strano quello che vorrebbe far esprimere all'altro un parere anziché un consiglio. 'Ma sei sicuro?'. Sono angosciato da questa insistenza. L'altro infatti non se lo fila per nulla.
Tavolo 2. Ragazzo, ragazza e cane. Ad un certo punto la ragazza, un tipo... carino, vestito però in maniera sospetta, si allontanò. Il tipo rimase lì, non guardò in una direzione precisa, per tutto il tempo di quella assenza. Senza alcuna curiosità specifica. In questo seguiva perfettamente l'atteggiamento del cane, non annoiato, non curioso. Avete presente un cane quando è solo? Il tipo quindi era in attesa della stessa padrona.
Eccola. Finalmente! Il cane alzo subito il testone con gli occhi spalancati. Il tipo prese la carta. Sedendosi lei gli prese la mano. Lui continuò imperterrito ed estremamente concentrato nella decifrazione della carta.


Postaccio

Quando vado solo al ristorante... solo da solo intendo... puntualizzo perché per me è un grave rito andare al ristorante e non mi permetterei mai di dire che ci vado da solo. Da solo entro e chiedo 'c'è posto per uno?' Non dico 'per uno solo' per non indurli a pensare che voglia sminuirli andando solo al loro ristorante. Mi hanno sempre offerto posti nel corridoio, con la faccia contro il muro in un angolino, dietro una colonna o un grosso vaso di fiori. Fin'ora non mi è stato ancora offerto di mangiare in cucina, ma solo perché è già piena di servitù.


Posticino

La pura curiosità mi portò a chiedere... 'i formaggi'. Misti. Un tagliere di legno menava a me uno stuolo di assaggi piccoli, ma perché sminuirli? Si una cameriera mi manca una cameriera. Ma non è sufficiente una cameriera. Come non basta una donna. Speculativa, piena di domande. Questo è ciò che cerco. Cerco una filosofa... e sì che fin'ora l'intesa maggiore l'ho avuta proprio con umaniste...e una cameriera? Boh?
Una persona indagatrice. Guardo le 30-enni della ditta cliente... nulla. Ogni speculazione è considerata una stravaganza. Come se l'andare in discoteca renda ufficialmente giovani...
Sono ubriaco, e premio Terzano. E i suoi fratelli? Primino, Secondo... che fine hanno fatto? 75cc di vino a 13%... non male... Penso alla ex... l'ultima grande vomitata... poche e piccole le successive... addirittura neanche a causa dell'alcol... se si esclude qualla a Brindisi. Mai risparmiare sul vino! (Annotazione scontata ma obbligatoria).
Mi innamorai quella sera di due ragazze, due tette e due tavolette di baccananti in libera uscita. Avrei potuto garantirmi due settimane di estrema varietà sessuale....
Non ero più maturo, avevo più soldi da spendere... forse. Giocavo come avrei potuto fare anche all'università... un universitario povero improvvisamente ricco avrebbe potuto fare di peggio.

Zia polly

Cercavo di insinuare lo sguardo in quella ambigua scollatura. Ampia e profonda, ma il prurito della calda cuspide del seno stentava a raggiungermi. Un push-up abilmente installato poteva facilmente tradirmi. Un seno ne piccolo ne grande (normale quindi?). La stupidità di quella donna era tipica delle donne che in realtà mi affascinano. Concupire una vera donna, quindi una nemica. Era il mio sogno segreto. Quella sera anche l'asian mi tradiva... Il napoletano che le stava di fronte la metteva a suo agio. Anche lei curiosamente acquisiva un atteggiamento partenopeo. Quell'espressione sofferta, da mater dolorosa...
Torno alla stupida donnetta. Alta, sobria, con il feticcio da me tanto preferito quanto odiato da queste arpie, gli occhiali. Eccitanti appena appoggiati appena sulla punta del naso.
'Aboliamo il concetto di desiderio e di bisogno. Questo è nel patto etico' ...cerco di capire... eppure il tipo sentenzia una raffica di dichiarazioni farneticanti. Parla 'contro'. Senza fare nomi, senza legarsi ad una iniziativa. Sputa su qualsiasi la sua mente crei interpretando... o creando... una fantasia da lavoratore paranoico.
La tipa sottostà al suo abbraccio spavaldo... allo schienale della sua sedia. Si rilassa e si abbandona all'indietro. Lo spavaldo rimane timidamente bloccato sullo schienale. Bel seno invece. Altro che normale. Mi piacerebbe trovare un modo volgare di zittirli abbastanza fortemente da farmi desiderare... Sbadiglia invece senza il ritegno negatogli dal vino franco della trattoria.


L'Uva

'Non pranzo mai negli alberghi dove vado. Io amo l'avventura. Certo amo i 5 stelle e il lusso, ma è una concessione a quello che posso permettermi. Il campeggio è l'abiezione alla vacanza'. Non capisco il senso di tali considerazioni. Ma un'estate l'ha trascorsa in grecia con dei poveri pezzenti, forse suoi amici.
Unicamente la divorziata sua compagna gli tiene testa. 'I muti' termine che tuttavia affettuosamente dedico al tipo con l'unica vera fica del gruppo l'ascoltavano e lo fissavano con interesse. Un monologo incessante. Odioso. Lo invidio. Io preparerò la documentazione per un modulo bistrattato che ho curato interamente con annessi e connessi da solo. La ragazza parla al mite e lo imbocca tra una pausa in cui lui inspira e l'altro in cui non dice nulla.
Ha una deliziosa frangia alla Betty Page. Potremmo dire, io e i miei più perfidi amici che sia una troietta. Ma ha una attenzione per il tipo e una parlantina che però... Ha assaggiato con grazia il goccio del vino che il cameriere le ha porto, e quel sorriso dentato di porcellana ma gioviale... empie il mio cuore e i miei occhi. Il muto, avendo la certezza di averla comprata come non potrebbe... amarla? Deliziarsi di quei gesti che rasserenano, tolgono alla vita quegli obblighi di procacciamento degli appagamenti degli istinti di base. Ne sono innamorato... perché maligno allora...


Mina

Guardo una donna. È in compagnia di due uomini. Senza malizia osservo che è carina. Devono essere colleghi di lavoro non cerco di dimostrare nulla.
Lei ride. Mi chiedo se quando sono io in buona compagnia, io e la mia ipotetica 'fortunata', veniamo osservati con altrettanta curiosità e... invidia. I piemontesi parlano come se cercassero di articolare le parole nonostante la bocca piena d'acqua. Nei piemontesi più particolari si può ascoltare una specie di gorgoglio di 'o', 'i', pericolosissime 'a' in cui le bolle gassose prodotte schizzano un poco le guance come nelle tazze dei water utilizzati ma maschi senza riguardi. Devastanti sono le 'e' dove invece il liquido fuoriesce dagli angoli della bocca. Le labbra ovviamente sono la tavoletta di questo sanitario di nave in piena tempesta.

la mia lingua Il mio palato eccitato dal caprino stagionato vorrebbe svuotare il cestino del pane. Tutta la mia brama di pane, grissini, crostini non ha origini facili da individuare. Non consideriamo la soluzione banale che mi vorrebbe puramente goloso. Escludiamola. Anche non è sostenibile che non sia il godere il fine di questa voracità, specie per le parti ben cotte. Potrebbe essere l'astinenza sessuale, oppure di una fase orale non ancora superata. I lati della lingua e la punta mi chiamano e reclamano... asciugare questi umori, l'acquolina che vorrei riversare o asciugare.
Chi ha una scarpa sola non ha scarpe. Mi rimbomba nella testa. Non è come dire che chi ha denti non ha pane...
FINE

Lavoro Dimissioni


Lavoro e Dimissioni

/*1000 reasons for don't turn back*/  
dimissioni «Breviario delle giuste cause adducibili dando le dimissioni. Pieno di risentimento covato in mesi di architettamento di vendette di lavoro
 

Last modified: Gen 30, 1999 (Created: 22 Dec, 1998)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.


1000 ragioni per non voltarsi indietro

La distanza tra Lavoro e Dimissioni è misurabile in due piccoli pezzi di carta.
> lavoro
dimissioni
FINE

Fumacanduma Frasi

Back to Home Back to Docs


Le frasi di Fumacanduma

Last rev. 7 nov 1999
LA FRASE DEL SECOLO:
SP
I dati riportati sul tabulato del 16/9/98 stagione 69 marchio E=Cina, emesso dal sistema
AS/400, a mie mani di cui posso fornirvene copia, riporta la situazione immediatamente
successiva all'inserimento in SAP del codice, dalla persona del centro servizio, e riportata
dall'interfaccia su AS in modo corretto.


USO DELLE VIRGOLE:
SDC
se, essendo il tessuto da piazzare un ricampionato, sono già noti il codice SAP
o old precedente, è stata quindi data l'opportunità di digitare, a scelta, uno di questi codici
e ottenere l'automatico riempimento della videata con tutti i dati e quindi procedere al
piazzamento in collezione senza pericolo di creare, per errore dei doppioni.
SDC
Va però ricordato che, data la manualità dell'assegnazione del codice-old, fra le varie
collezioni, non è però possibile il controllo rigoroso come per l'uomo formale della non
nascita dei doppioni all'interno della divisione, ma questo è controllabile solo a livello
collezione
SDC
(Record mondiale: 54 parole consecutive senza virgola...)
L'attuale impostazione, totalmente arbitraria, della creazione di categorie capo e fasce prezzo
specifiche di ciascuna collezione comporta che l'attuale modalità di controllo di tali dati
all'atto del piazzamento o della successiva estensione risultano del tutto insufficienti e
potrebbero generare notevoli attività di riciclo e di correzione a fronte dei controlli che
invece sui vecchi sistemi esistono.
SDC
A seguito dell'attivazione in SAP delle vendite, dell'MRP è prevista per la stagione 71
l'emissione, per gli acquisti di una serie di report che confrontino i dati: di magazzino,
ordinato a fornitore e fabbisogno generato dall'MRP per consentire agli uffici acquisti la
valutazione del disponibile/mancante di ciascun articolo e provedere di conseguenza
all'emissione degli ordini.
SDC
I nostri tentativi di migliorare la navigazione del programma (potremmo eliminare per il FIMA
l'individuazione della collezione)ci stanno portando alla situazione che solo per leggere
100000 records impieghiamo circa 6 minuti. Se il numero di records, da stime fatte, può
arrivare a diversi milioni, anche se possiamo frammentare le nostre elaborazione fra tessuti,
fodere, e plant, il run di esecuzione, per il FIMA, può essere di un numero di ore superiori a
quelle di una notte.
SP
Il Sig.R., mi comunica, che ad oggi, l'ufficio taglio è fermo, per ciò che concerne i
Campionari Cina, in attesa che vengano trasportate da Sap a 3090 le matrici tessuto.
S.Penna
Vi preghiamo effettuare con urgenza, se necessario, le vostre verifiche sui suddetti codici,
perchè sono da sistemare al più presto, per gli ordini di M.


ALTRE FRASI SCRITTE:
PP
La versione è fissa a '&(1' perchè è questa la versione utilizzata per tute le statistiche,
la data giornaliera = date che danno tutto il volume presente sulla tabella (dal 1/5 in poi) e,
a parte vanno tenuti i dati del range di date selezionato.
RR
N.B. L'assegnazione per partita colore visto che sarà un parametro di selezione, la priorità
definita in questa tabella viene utilizzata solo quando la selezione è per gruppi pezza.
RR
Assegnare il gruppo partita colore avente numero capi assegnabile (senza assegnazioni
pendenti),
con delta inferiore o maggiore, minore, rispetto i capi richiesti.
SDC
3) Contenimento, al minimo, delle modificare dell'attuale batch-input
SP
Si richiede di estendere il servizio della Sig.ra XYZ presso l'uff. Magazzino Scorze fino al
24/10 compreso.
RR
When find the document for movement 102, if the batch exist into the info structure
must be deleted.
RR
La selezione avviene tramite radio bottom.
AG
Programma ZDELET87: inserire un flag nella mappa di input che permetta di
SCIEGLIERE se attivare o meno il controllo che attualmente consente di
selezionare e quindi cancellare solo le commesse non ancora assegnate.
CF
Nota: al fine del corretto risultato dell'interrogazione è necessario che i campi
Organizzazione commerciale e Canale di distribuz. non devono essere valorizzati.
SDN
ho scoperto che in produzione utilizzano, e quindi listano gli articoli, anche il plant 1100
SDN
Siccome qui stanno creando degli articoli e quindi prima si interveniva meglio era, ho osato
creare il 100A per il plant 1100.
SPv
Dump se si inserisce un tema che inesistente.
Alberto qualchecosa
Carissimi e carissime,
trovate in allegato la bibliografia promessavi nel 1998: la responsiveness non è world class
ma ho cercato comunque di onorare l'impegno (non prendete questo lead time come benchmark...)
Inoltre, vi informo che ho lasciato nel mio basket in via Torino una hard copia di materiale
manufacturing based (in parte basato sul Learning event UK e in parte di produzione domestica):
volenterosi/interessati sono invitati a fotocopiare le parti di interesse e di consentire agli
altri colleghi la medesima operazione.
AP
TST è la copia della produzione del mese scorso e quindi trovate tutti i
dati ed il il COSTUMIZING completamente allineati con la produzione
stessa per il test dei programmi.
CC
seguito quanto discusso in data odierna e dopo gli approfondimenti di verifica le indicazioni
è necessario contemplare anche il livello modello tessuto colore (opzionale) ci sono
infatti dei modelli che assumono etichette e cartellino specifici
indipendentemente dalla modifica
Provvedo a inoltrare le corrispondenze attuali.
VG
Dovresti verificare per cortesia l'univocità tra un valore delle modifica produttiva con
l'abbinamento etichetta/cartellino. Se tale ipotesi è accettabile dovresti comunicarci entro il
12 c.m. i possibili i valori da associare
GT
Per una più efficace e completa gestione del sistema, ho bisogno che
i Vostri dati anagrafici siano completi su SAP, Vi sarei grato dunque
se dedicate 5 minuti del Vostro tempo all'inserimento di tali dati.
Per fare ciò è sufficente cliccare su 'sistema' come da file allegato
quindi 'Val. default utente' ed infine 'indirizzo utente
a questo punto verra visualizzata la mappa come da allegato 2 dove
contrassegnati con x trovate i campi da compilare, in particolare il
numero di telefono è importante che sia inserito per intero, con il
prefisso per permettere le chiamate dall'esterno.
Per aprire il file allegato in questa mail andare sull'iconcina gialla
alla riga allegati e fare un click con il mouse.
Vi ringrazio per la collaborazione.
Cordiali saluti
GT
PB
...quindi i record di controllo siano fillati di blank...
CC
In quato ambito ribadisco la necessità della lettura per agente oltrechè
per data/consegna presenti sui prospetti esaminati della necessità della visione
a livello di dettaglio per modello/tessuto/colore per le logiche e attività di scarto.
CM
Fatto salvo le richieste di modifica sopra descritte, ritengo che il software realizzato sia
coerente con quanto concordato nelle precedenti sessioni congiunte di analisi,
pertanto approvato.
MA
Attualmente utilizzando la transazione, se si richiamano dei progressivi pezza gia esistenti
l'applicazione se non vengono imputati i dati , va a riscrivere il campo con il contunuto
precentato a video, ossia spazio bianco. Risultato ha cancellato i dati di anagrafico pezza.
MA
Occorre automaticcare la procedura di riallineamento in modo che vada a regime un
riallineamento
settimanale. Il file proveniente da SAP riporterà come ultimo record, un record con il numero
records trasmessi.
SP
... devono essere manutenute i sette temi.
SDC
I tre punti citati non intendono essere delle soluzioni, altri ne possono avere di migliori, ma
delle prime ipotesi che se percorribili, vorrei condividere con gli altri gruppi di lavoro oggi
operanti su SAP per risolvere il problema.
SDC
....a mo d'esempio...
SF
Ho sentito F. che mi suggerisce una soluzione Quik & Durty.
I campi UFORI, UFORE, UINFO sono utilizzato da qualche programma / report / interfaccia /
Utente ??
Fossati
Nel seguito sono indicate delle risposte coincise...
AO
Mi dispiace ma questo messaggio proprio non l'ho capisco chiamami
VG
Tali modelli dalle verifiche effettuate con il magazzino esistono realmente tali pantaloni
isolati.
GT
Alla luce delle mail di C. a far data da oggi l'invio della mail dei trasporti inviata
dallo sviluppo viene sospesa.
CC
Trasferisco il tracciato di riferimento per consentire agevolare la lettura delle segnalazioni
di anomalia.
Come già indicato nella mail precedente considero tale modalità come gestione transitoria della
situazione di emergenza e non una funzionalità utente definitiva gestibile.
GT
Vi invito a diffondere l'informazione a tutti coloro che ritenete necessario. Grazie
DM
Ti assicuro che in questo caso non si tratta di un'aggiunta righe d'ordine su un ordine fermo
in versione temporanea salvate, a loro volta, in versione temporanea - cosa che abbiamo
verificato nei scorsi presentava problemi, cioé le aggiunte non venivano salvate, risolti
recentemente - ma aggiunta righe su ordine salvato totalmente, salvate in background, che non
compaiono sulla stampa d'ordine.
MDC
Non ho parole: non solo non posso fare entrare in "modifica Ordini" in produzione...
SF
Mi potere fare una rapida verifica e darmi gli impatti.
LB
aspetto la tua telefonata, quando pensi sapere a che ora arrivi chiamami
che io mi faccio trovare
RG.
I pray you to relatively hold account in the preparatoria phase of
modifications SAP( PO and GR )of the witnesses who we have codified, in
how much in the same ones
can be cited the name Wang Global S.p.A., that she must obviously be
modified.
Thanks, regards.
LB
Prezzo: 100 miglioni
Trascon
Vogliamo richiamando la riga clothink tutta la storia della scheda annullamenti...


FRASI PRONUNCIATE

IL GENIO:

Non dire schifosità!
Ti raso al suolo! (Variante: Queste tabelle bisogna rasarle al suolo)
Ti tolgo il collo!
Sei un incubo a ciel sereno!
Non mettere la mano nella piaga, come Gesù...
Al mio cane piace molto giocare, è un pò giocoliere... quando ti vede ti sterra!
Tenore è quello che comanda su tutti, è il non plus ultras dei capi!
Mr. Affner (Haffner, Afner, Hafner), is pusìbil, for esemp...
Ci vediamo stasera, night o' clock!
Io questo non lo faccio! I don't!
Questa cosa la facciamo in pasan!
Facciamo un discorso interplanetare...
Perchè, comunque lo si rigiri, uno più uno fa sempre uno!
Questo programma ha solo un piccolo neon...
Abbiamo toccato un punto dolenziale...
Questo è un warning di tipo E! (ovvero un errore NdR)
Quell'auto dovrebbe entrare nel business delle auto scassate!
Hai preso un abbacchio!!!
Devo farli lavorare questi ragazzi, vuoi mica che li pago a gratis!
Ti do pienamente d'accordo...
Un milione di giorni, ma quanti anni sono? Uuuh... anni luce!
Dobbiamo mettere a posto sto cazzo di data collection, altrimenti siamo morti e affumicati!
Ti do ragione al 99 periodico!
Il sistema Trubbluscitting... (Troubleshooting NdR)
Adesso vado in Canada ad allevare i canguri!
Non è bello ciò che piace...
"Sbagliare humanus est" "Guarda che si dice humanum" "Si, ma io l'ho detto al plurale!"
Questa attività non si può seguire! E' inseguibile!!
"Apri il fail meneiger" "?" "Ma si, la cassettiera!"
Il dato è tratto!
Il processo va eseguito in batchground.
Hai voluto la bicicletta? Tientela!
Hai voluto la bicicletta? Corri!
Dobbiamo ricordarci di cambiare il tonner della stampante
Aaaaah! Sei collegato a vuvvù pleibòi!
Ha fatto un errore! Adesso vado là e lo cazzuolo!
Ma si è piantato il programma? No, non ha dato errore di pianto...anzi, di piantamento!
Aaaaah! Ma tu vuoi le uova di caviale!
Ieri sera sono uscito alle 7 e stamattina alle 8 ero ancora qui!
Sono entrato che non c'entravo niente e mi hanno saltato agli occhi!
Stasera resto qui fino a iosa
Digli che non ci sono! Sono nel resto del mondo!
Non ti insulto perchè sono un gentlement!
Te ne sei stata tranquilla e pasciuta a casa tua...
L'utente si attinge ad introdurre i dati...
Sei finito all'olio d'oliva...
Andrà avanti vita e morte natural durante!
Non dire puttanate te stesso!
Devi mettere un post-ic!
Qui non ci capiamo più un cazzo con tutta questa marmaglia di dati!
"Voi smettetela di modificare le cose!" "Ma voi chi? Nome e cognome..." "Ernesto e Iango!"
Qui dentro ci sono 26 gradi, non Celsius, Faraday!
Tu non fai mai un cazzo, cerchi sempre di svincolare!
Voi mi cambiate continuamente le carte sotto il tavolo!
Perchè io sono ambilingue!
E' una cosa che non sta ne in piedi ne in terra!
Bisogna usare la tagliarina...
"Ma si, dai, si capisce questa cosa" "Ah si, per te è intrinseco!"
Vaffanculo! No, ma non a tu!
Questo non possiamo farlo! Mica siamo Dii in terra!
Ah si! Tu lavori e intanto gli altri si divertiscono!
Valentino veleggia molte miglia più in alto!
Questo bicchiere è vuoto come una banca!
'Cosa facevi con la moto tutto il giorno?' 'Eh, girulavo'
Vogliono mettere SAP anche da Valentino! Una carne al fuoco dopo l'altra!
- 'Che numero devo fare per telefonare a Syntax?'
- 'Fai il 7011 seguito dal 25 davanti'.
"Cosa ne facciamo di questo programma?" "Lo mandiamo sul pianeta Luna!"
Chi vuole intendere intende
Si, quest'anno si chiama Pippo, e l'anno prossimo si chiama Caio!
Calma, aspetta un attimo, mettiamo i piedi avanti.
Questa interfaccia ci farà sudare cinese!
Il numero delle pezze è tanto!
'Ho unito le tabelle con una join' 'Ahhh, una join, come "enjoin SAP!" ' (Enjoy SAP NdR)
...se ci fosse un'anagrafica qualsiasivoglia...
Ma cos'è tutto questo assemblamento? (C'era molta gente NdR)
E' un condizionale maiestatis!
Ma tu vuoi essere preciso come al pelo nell'uovo!
'Ma Mediaworld ha un indirizzo internet?' 'Si, scrivi: Vuvueffe punto mediaworld...'
Non sono riuscito a vederli, a mio malgrado!
Ma com'è fatto questo leau? (layout NdR)
Chi vuole più ne metta!
Per quest'analisi hai bisogno di una cartellina di naglion!
Hai visto quanti dossciè ho? (Dossier NdR)
Non posso andare dagli utenti a dire che il database Oracl è disallineato!
Ci sono queste mail che gli utenti se le rimpallano a iosa!
Oh, ma queste cazzo di mail continuano a rimpallinarsele!
Io ti dò le analisi, poi lui fa quello che vuoi!
Se fanno il culo a te, per refresh, lo fanno pure a me!
'Mio figlio ha studiato negli Stati Uniti' 'Ah, come "un americano a Parigi!"'
Questo programma mi fa soffrire... Uhhhh, che soffrimento!
Sulla riga clotting hai ordine e posizione...
Vai! Cancella qulle righe dalla tabella! Brutalix!!!
'In che senso strangolato?' 'Eh, gli stacco la testa!'
Ah, questi conigli mangiano a uffa!
Si incricchiano i dati...
Ce ne sfottiamo le palle!
Qui bisogna usare il condizionale! Anzi, il condizionale futuro!
A Settimo domani mattina passo di pomeriggio...
Come leggo questo numero all'elevata?
**
In questo campo mettiamo spleis... ('Space' NdR)
Vediamo quanti mali ci facciamo ancora!
Quelli dell'ALS devono controllare che il maiale prima di ammazzarlo fosse vivo!
Se il programma fa così, pariglia le cose!
...questo file parte sequenziale...
Ho sbagliato, devo mandare un'errata corregg!
Ho chiamato Merola e gli ho fatto un pippone!

ALTRI:

SDC
Qui ci sono dei culturisti che mi vogliono correggere...
AG
Annesso e concesso...
?
E' sicuro al 100 per 100, anzi, di più! Al 270 per 325!
RR, SDC
Il processo va eseguito in batchground.
Grillo
C'è un casino inaudibile!
?
Chi ruba è un ladro e pertanto va tagliato le mani
LP
Come fa un uomo della tua caricatura a fare questo...
EP
Mia madre mi ha imparato la dedicazione nel lavoro...
GLB
Ma perchè non trovo nessun articolo del tipo FIMA?
CF
Ma quando dici gomme intendi i cicles o le gomme da masticare?
VG
Quest'ordine è stato creato in un momento temporale
AG
E' apparsa la finestra dell'errore ticipip...
AP
Devi disattivitare il sonoro sul pannello di controllo
MG
... utilizzare a questo scopo il logo prodotto da SAP... (era il "log" NdR)
AG
Non ti maledisco subito perchè sono buono!
AP
Se fai l'amministratore di pulci non te lo scrivono sulla carta d'identità...
MDC
Paolo, come faccio a vedere le mie cose in background?
AG
Devo fare altre mille altre cose!
MC
Con la pizza al Grillo dipende chi capiti...
AG
Sarebbe bello se rispettiaste le scadenze... no, se rispettiate...
GC
Il mio sconvolgimento è arrivato a soglie irrefrenabili!
PM
Siamo obliterati di telefonate... No, obiterati di telefonate!
PP
Ci sono dei capi di Kevin Kline...
LB
Mi sembra che sia rimasto tale uguale...
LB
Ho preso un primo e una pizza e poi ho spilucchiato...
MDC
Brutti porchi tutti in fila!
GC
Ho fatto il luogon e non si collega!
CF
La ciambella è servita per aprire l'aperitivo
Driiiiink
Gamba puzza! E' oleante!
PM
Te lo vedrai da sè...
AG
Sei testardo come un muro!
MG
Ahhh, ti stai autolimitando tu stesso!
AG
'Carmine hai un cicles? La mia era una domanda utopistica visto che lo stai mangiando!'
MDC
Ahhh! Magari mi avessero vinto un premio!
SDN
"Se queste voci perseverano..."
"Guarda che è meglio dire persistono..."
"Ah si, se queste voci tendenziali persistono..."
SA
Allora in uscita ci deve essere U o Du... (U o D ndr)
VG
Come si chiama il serpentello che metti sopra alcune lettere? Ah, la ciniglia!
(doveva essere la tilde ma lui intendeva la cediglia NdR)
LB GC
Ma l'offset che tu gli specifici lì... Si ma la collezione la riempe tutta...
SA
Ma si, andiamo, tanto P. può passeggiare anche camminando!
AG
Ha spento e riaccento il server...
?
Volevo lanciare una lancia in favore dei genitori...
CF
Ci sono voluti un bel pò di tempo...
AG
E' stato destituito di fare queste cose...
PV
Potrei anche andare in vacanza alle Seysheller
RM
Bisogna utilizzare la Distinta Base sammarizzata.
RM
La collezione "Miss Quinta" (riferendosi alla "Miss V" di Valentino- NdR)
RM
Il dato arriva dal sistema AS/40.
PV
Supponiamo che io abbia tre clienti: Pippo, Caio e Sempronio.
PV
Dovete darci un fill back.
PV
E’ stato deciso all’ultimo Steering Commit.
PV
Ci è stata impedita la modifica dello standard: per noi è un muster!
MC
E' una sodalizzazione fra donne...
GC
L'ho beccato sul fragrante!
Driiiiink
...in bilico sul sedile della sedia...
Casi
'Ma sono decine o centinaia?' 'Eh, alcune decinaia'
MDC
Ma si, ma se clicco cli!!
MDC
Driiiiiink! Vuoi morire giovani?
Driiiiink
Se la cosa funzionerebbe bene...
MDC
Mi ha tirato su di molare!
LB
Non c'entra nulla il riallucamento!
AR
Disdiamo il campo da tennis!
PP
La A con la cediglia... (intendendo la dieresi NdR)
CF
Se cerco di visualizzare la rete con Exploring non vedo nulla...
AR
Ti sto sul fiato sul collo!
CF
'Mi sembri costernato Carmine!' 'Questa è una parola eufemica!'
SPV
Sembra che tu ne abbia scatenato un putiferio!
GM
Bisogna decidere quali utenti di cui bisogna fare il training!
GC
Il tempo per l'estinguimento del mutuo...
FS
Non arrivo con la stessa leggiadrezza...
MEB
"Mi piacerebbe vedere il ghepardo correre! Eh, vai a fare un Sahari! Ah no, quello è il deserto
del Sahari!
AR
C'è l'understore... ('_' NdR)
AR
Mi sa che mi sta calando la vista, sto perdendo dei decibel!
MEB
Si avvicina di soqquatto...
Rocco
Puoi chiamarlo come vuoi, Pippo o Pallino!
PP
E' potenzialmente negatizzabile!
SDC (alla macchinetta del piano di sotto)
"Silvano, avete fatto con M. quel documento sui tipi movimento?" "Eh non so, DC è
su, non so se l'ha già fatto..."
Driiiiink
Non ci sottilizziamo...
MDC
Ma se l'abbiamo già rientrata la merce...
MDC
Ho come l'impressione che stasera sarà una lunga notte!
DT
Per noi la sofferenza è una condizione necessaria ma indispensabile, come in matematica!
MR
Ma la Walter Bros. li fa i lunghimetraggi?
AG
Abbiamo mangiato la frittuta di pesce!
GC
'Funziona! Deo Grazia!' 'Guarda che non è proprio così!' 'Ma cazzoni, è latino!'
GT
Ma vi ha morso a tutti la tarantella?
AR
Registrate tutto quello che si dice! Qua bisogna stare molto zitti!
MEB
Per farsi capire meglio dovrebbe parlare inglese un pò più scadenzato!
General Meeting E&Y
Noi ci occupiamo dell'implementamento del progetto Omnitel
CF
Si, sono un pò dubitoso!
CF
Gli si è stortata la vista...
CB
A me il ping pong lo volevo fare!
MDC
'Un ragno' 'Ahhhh! Ma è duro o mollo?'
?
Un attimo che sto ripartendo il computer! (Lo sto riavviando NdR)
Martinetto
I filati hanno una gestione standarissima!
PP
Il programma è inficiato di errori!
SDC
Vi ho mandato i tabulato...
AR
Michele ha un pupazzetto che definire coniglio è un efenismo!
GC
Tutte le nostre lucubrazioni...
DoTo
Se riesco a piazzificarmi...
GC
Il negro degli Stomp aveva un'incredibile mimica faziale!
PP
Puoi usare il dupload! (Download-upload NdR)
DT
Tutti i nodi vengono a galla!
AG
Voleva promorre un viaggio... (Promuovere NdR)
VG
Ma 'migra' è un comando?
GC
Io sono un consulente, e consulo!
AR
'Ho buttato via il mio settimanale!' 'Ma di che mese?'
MEB
Non devo stare a quest'ora sul ciglio della strada perchè qualcuno potrebbe
malintenzionare!
AM
Spero che sopra mi faccino questa cosa...
GC
Scusa, se potresti farmi questi due trasporti...
MDC
Prova a riprovare a telefonare, Paolo!
MDC
Non puoi dire a un bambino di sputare il nocciòlo della ciliegia!
(Anche perché è una pianta NdR)
MDC
Ma lo eseguisce in background?
SS
Faccio la convalida in breakdown! (background? NdR)
LB
Ci danno un numero di ticket pari ai giorni che abbiamo lavorato nel giorno
precedente...
LB
Arriva in un file Zip punto file
AG
Io non mi piace il calciobalilla!
GC
Attenzione! Ci sono delle consegne da fare il picking!
GC
E' chiaro come una Pasqua!
LB
Stiamo aspettando che arrivassero i caffè!
GC
Vuoi mica che mi perdi il piacere di andare a vedere la Juve?
LB
Sono troppo buona, ho un cerchio alla testa grande così! (L'aureola NdR)
AR
(al telefono) 'Attilio, posso mandare la mail?' 'Da parte qui, si!'
GC
Apri un altro modulo! (una finestra SAP NdR)
GC
Pròstati! (prostrati NdR)
GC
Ma il concerto di Teresa De Sio è gracis?
MC
Sulla Stampa scriveranno: 'Regolazione di conti a Torino...'
Driiiiiink
E' tre domeniche che vengo di domenica!
GC
Io sono già allargatissimo i miei orizzonti!
LB (al telefono con persona non identificata)
Scusi, potrei parlare con Pimorelli?
MDC
Oh, non girate nulla! (Non fate girare programmi NdR)
AG
Ehhh, l'inflazione, il caro del costo...
LB
Deve capitare in un giorno della settimana! (ma va? NdR)
DT
Ma imposta nel senso di imponère...
AG
Questo non è un codice numerico, è un codice letterario!
CB
'Ma perchè ti metti la giacca per andare al Grillo?' 'E' sintomo di eleganza!'
LB
Io vorrei, che se lui non mi trovi il testo...
GC
"Avete mangiato a Porta Susa?' 'No, a Piazza Castello'
AG
Pinz! Come 'Il giardino dei Pinzi Continui!'
? di Trilog
'Mi chiamo Gianluca, come Giovanni e Luca, i discepoli di Gesù' 'Ah, ma Giovanni non era un
apostrofo!'
GC
Noi della Juve ci piace così...
MEB
Che caldo! Attacca la finestra!
GC
Siete dei cagacazzo all'unisono!
MG
La tabella non è chiavata...
SF
Mi chiedo: 'Ma chi te l'ha fatto tornare?' (ma chi te l'ha fatto fare di tornare NdR)
LB
Abita al diecimo piano!
MDC
Questa è l'ultima delle spiagge per...
MDC
Vado via una settimana e succedono di tutto qua dentro!
MDC
Come sei schizzignoso!
Tavernese
La 71 sarà una stagione di transazione... d'ora in poi la situazione sarà sempre più
peggiorativa
AG
Ma B.B. potrebbe anche voler dire 'Bella Figona!'
AP
Non esci da qui finchè non sei sdraiato in due!
MDC
Il latte lo bevi nella teiera dell'insalata?
MDC
Stefano, tu sei testimone che oggi è arrivato Arecco...
AG
Con tutto il latte che mi gira sulla schiena...
MDC
'Vi saluto!' 'Come, ti saluti?'
MDC
Timida me l'hanno detto in tanti, ma nessuno mi ha mai detto che sono timida!
LB
Ho i sacchi a peli...
MDC
Hai mai vomitato in una storage location? (Voleva dire 'movimentato' NdR)
AC
Alessandro, c'è una gamba? (Voleva dire 'busta' NdR)
GC
This quantity is in anonim stock...
LB
era zarro... aveva una Golf GFT!
GC
Ditemi tutto: tell me everybody!
Lorenzo Perono
Non fermarti sugli allori!
Lorenzo Pizzarelli
Quella ragazza ha un viso un pò maschiolino...
MDC
Oggi è l'ultimo giorno! Vengo anche io a mangiare al drink! (al Grillo NdR)
MDC
Ho detto sciare tutte le notti, mica nevico tutte le notti!
LB
Ci ho dei cazzi di cui devo farmi io?
CCas
Piazza Vittorio... come le patatine! (intendendo Piazza San Carlo NdR)
SDN
Ciò un mal di torcicollo...
CCas
I bambini li portano le cicale!
Driiiink
Stavamo PENsucchiando...
PP
Povero Danilo, poteva diventare l'obelisca di Tenore...
MDC
Il maestro ti tira su con la pagoda... (pagaia? NdR)
LB
Un ergumeno continuava a sbraitare nel mio orecchio!
LB
Michela ciò, cos'è, fai, vinci?
MDC
Se tu sei configato come rete...
VG
Hai visto lo screen server?
GC
Ci vediamo al general milan!
MG
Bisognerebbe scalmare le acque...
AG
E' un avverbio di moto a luogo
PGA
Possibile che nessuno riesca a dirmi quanto numero totale di capi ho ubicato?
? (GC?)
dopo due mesi hanno già rientrato dei soldi...
GC
Li ho proprio saltati a piè!
Driiiiink
Si appoggia e rovina gli intonachi...
GC
La sovrascrizione è consentita...
LB
Mi hanno invitato a fare il capodanno a Polonia!
GC
E' un file executive, un file '.EXE'!
GLP
Questa, se voglio, ce la posso fare fino in fondo
Driiiink
Lei evita i posti già stati...
LB
Non riesco a corrudere la fronte!
LB
Avevo un rigolìo di sangue che scendeva...
CCas
Adesso la Lotus parte e ti incenerizza il parafango
CB
Hai una certa nobilità d'animo...
LB
Che cosa fa oggi? (volendo dire: 'che giorno è oggi?' NdR')
DT
Artistico ha male alla tendinite!
LB
'Ma tu eri capace di fare questa cosa?' 'Eh? Chi è questa Erica Pace?'
AG
Hai messo la macchina sulle strisce zigrinate?
AG
Ma se anche lo saprei...
LB
Io avevo stanca...
**
GC
Bisogna controllare la decrementazione...
GC
Già saprò che è così...
AG
Ma devono ancora piantare la gomma arabica per fare il caffè?
AMulone
Davavate da mangiare agli uccellini?
Cugina di Driiiink
Io conosco solo gli orari dei treni che viaggio!
GC
Avevano un neurone unico e se lo passavano a testa...
AG
Ci mancherebbe altro che non lo usano!
LB
Carmine a volte è poco realistico, si entusiasma facilmente...
AMulone
Questa mi piace benissimo!
AG
Si, si, diamo sempre la causa al sistema!
AP
Laura, non ti hanno fotografato quando succhiavi la mia pipa!
AG
Il campione di bowling lo vedo benissimo davanti a me! Sono io!
LB
Quando ero alle elementari mi chiamavo Battaglia...bè, anche adesso mi chiamo Battaglia.
GC
Arrivo subito, sono finito! (Ho finito NdR)
GC
Spero che quelli della Roma si faccino male...
GC
Questo programma è nostro! That's mine!
GC
La gestione di questo programma è standardicissima!
AG
'Dì a Claudio se può mandarlo qui!' 'Ma mandare chi?' 'Claudio!'
PGA
Non puoi non comparirla a video!
GC
Gli dico di seguirlo lei!
Driiiiink
Io la Bellucci non ho presente di chi sia!
LB
Così non ci sfuggisce...
SA
mi dispiacerebbe se gli desse fastidio che li guarderei
GC
Abbiamo spodestato il campo della Roma!
AB (Bertini)
Il creamento della copia...
SF
Non è che questa è una sfisima?
AMulone
Io volevo intendere dire proprio quello!
GC
Questi programmi sono duplici e identici!
AG
Ci sono degli spiazzali in quel paese...
LBaldini
Se andiamo in treno ci mettiamo prima!
MDC
Drink, copriti se no ti prendi un acciderba!
AM
...sono conti lavori per lo stesso codice...
FS
Dovevi fare il disassegnamento
LB
Sono in situazione di affitto emergente...
MEB
Lancia SE01 e vedi che smaschera ti da!
GC
Musicisticamente sono abbastanza bravi...
MDC
In una scala da dieci a uno...
MDC
Meglio di così non si muore!
Griva
Sono ambidestro! Ah, no, ambisessuale!
GC
Non bisogna aggiungere a compromessi!
Driiiiink
Io qualcuni li ho testati...
LB
Alberto non è mai stato presto!
LB
Gaetano, sei qui con me? Sei per me?
GC
Ma conviengono?
SFavat
Ti ho rivoltato come un grissino!
AB
Guarda io...
GC
Questa macchina non ha il manipolone!
SFavat
Qualcuno mi chiedeva: 'Ma TSV, io posso?'
Innominata
Ho le gambe che fanno cilecca cilecca!
Driiiiiink
Ah, ma tu mi fai togliere l'appetito!
Innominata
Ah, ma anche se siamo commerciali cerchiamo di essere meno formose e più di sostanza!
Cristina Spellacchiozzo
Diamo a Pietro quel che è di Pietro!
MDC
Facciamo il week-end dei morti!
SP
Hai aggiunto il plant di divisione?
GC
ma dove vendono i tessuti FIMA?
AMulone
Anche lui litiga con l'aspiracapelli...
Innominata
Io le riviste le parto sempre dal basso!


LETTE REALMENTE SU CARTELLI E MURI IN GIRO PER IL MONDO:

Vernice fresca. Vietato sporcarsi!

Il ricavato del mercatino sarà devoluto alla chiesa per comprare alcuni oggetti rubati

Lo stato muorirà!

LE MIGLIORI TRADUZIONI DI SAP:
Topo movimento
Definire una chiava esterna
Cancellare il Update was terminateddocumento?
Omettere (traduzione di Displace = spostare!)
Il pareggio è lo storno del documento di pareggio
Desidera ardentemente salvare?
Stampar
E' stato trovato esattamente 2 records
Il records è stato modificato
Desidera registrare prima il prima il doc.?
Tradurredurr
Le strutt. sono rappresent. solo con caratteri piatti piatti
Il messaggio della T100 viene visualizzao per esteso
Calendario del lavoro swisso
Non sono state trovate altre chivi esterne
Il prezzo viene modificata
Tostata documento d'acquisto
Release indicator can now be changed --> Reset del tipo segmento interrotto alla def. segmento
(???!!!?!?!)
Programma di stumpa
Selezionare un periodo di validità o crearne uno uno nuovo!
Salvare dapprima le salvare prima?
Devono essere pianificati i del record info attuale?
Sballaggio dell'elemento spedizione
Raggiunta l'ultima videata dati. Visualizzare? di questo articolo?

(Help del campo maiuscolo/minuscolo:)
SQL-SELECT con indicazione variabile del mandante per l'elaborazione
batch.